Cinema: più risorse per i film e le sale

04-11-2016 12:00:16
La Camera ha approvato in via definitiva la legge di riordino del cinema e dell'audiovisivo.  Con la nuova legge viene creato il Fondo per lo sviluppo degli investimenti nel cinema e l'audiovisivo, per sostenere gli interventi attraverso incentivi fiscali e contributi automatici che unificano le attuali risorse del Fus Cinema e del Tax Credit. Il fondo sarà alimentato, sul modello francese, direttamente dagli introiti erariali già derivanti dalle attività di programmazione e trasmissione televisiva; distribuzione cinematografica; proiezione cinematografica; erogazione di servizi di accesso ad internet da parte delle imprese telefoniche e di telecomunicazione.

Le azioni:

INCENTIVI E SEMPLIFICAZIONI PER CHI INVESTE IN NUOVE SALE:  Il rafforzamento del sostegno al cinema e all'audiovisivo è affiancato da un intervento di incentivi per chi ristruttura e investe in nuovi cinema. A tal fine viene previsto un Piano straordinario fino a 120 milioni di euro in 5 anni per riattivare le sale chiuse e aprire le nuove.
 
SPARISCE LA CENSURA DI STATO: Non più commissioni ministeriali a valutare i film, il provvedimento prevede una delega al governo per definire un nuovo sistema di classificazione che responsabilizza i produttori e i distributori cinematografici.
 
 
PIANO STRAORDINARIO DIGITALIZZAZIONE: 10 milioni di euro per tre anni a fondo perduto o per finanziamenti agevolati sono previsti per interventi di digitalizzazione delle opere audiovisive e cinematografiche da parte di imprese italiane.
GALLERY