Contributi per la sicurezza sui luoghi di lavoro: apertura del Bando prevista per dicembre

13-11-2013 17:42:28

Con l'avvicinarsi del prossimo Bando Inail ISI, il settore tecnico della THEMIS CONSULTING S.R.L. è disponibile a verificare la corrispondenza dei rischi indicati nel DVR con quelli effettivi.
Tale verifica dovrà avvenire prima della pubb
licazione del prossimo Bando, a tale data infatti è necessario aver individuato i rischi aziendali pena l'impossibilità di presentare Progetti di investimento. 

Il Bando 2013, anticipa il quotidiano ItaliaOggi, “alza l’aliquota del contributo in conto capitale al 65% del progetto proposto (in passato 50%) e eleva pure il tetto massimo di contributo finanziabile portandolo a 130 mila euro (finora 100 mila euro). Sempre con il bando 2013 inoltre le imprese avranno l’opportunità di rottamare il parco macchine e attrezzature in uso prima del 21 settembre 1996 (cioè prima della direttiva macchine) e richiedere il finanziamento per l’acquisto di nuovi impianti”. Il termine per inviare le domande è previsto intorno alla metà di marzo del 2014.


L'obiettivo dell'INAIL è incentivare le imprese a realizzare interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Possono essere presentati progetti di investimento e progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.

L'incentivo del precedente Bando era costituito da un contributo in conto capitale nella misura del 50% dei costi del progetto.

Il contributo massimo è pari a 100.000 euro , il contributo minimo erogabile è pari a 5000 euro. Per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale non è fissato il limite minimo di spesa. Per i progetti che comportano contributi pari o superiori a € 30.000  è possibile richiedere un'anticipazione del 50% del finanziamento.

DESTINATARI

Destinatari sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura che al momento della domanda devono soddisfare, a pena di esclusione, i seguenti requisiti:
 

  • avere attiva nel territorio di questa Regione l’unità produttiva per la quale intende realizzare il progetto;
  • essere iscritta nel Registro delle Imprese o, nel caso di impresa artigiana, all’Albo delle Imprese Artigiane;
  • essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti non essendo in stato di liquidazione volontaria, né sottoposta ad alcuna procedura concorsuale;
  • essere in regola con gli obblighi contributivi di cui al Documento Unico di Regolarità Contributiva (D.U.R.C.);
  • non trovarsi nelle condizioni di “impresa in difficoltà” ;
  • non aver chiesto, né aver ricevuto, altri contributi pubblici sul progetto oggetto della domanda;
  • non aver ottenuto, a seguito della verifica amministrativa e tecnica della documentazione a conferma della domanda on line, il provvedimento di ammissione al contributo per - INAIL - Avviso Pubblico 2010 - Incentivi alle imprese per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

SPESE AMMISSIBILI
 
  • Sono ammesse a contributo tutte le spese direttamente necessarie alla realizzazione del progetto, nonché le eventuali spese accessorie o strumentali, funzionali alla realizzazione dello stesso ed indispensabili per la sua completezza e, in particolare:
    • Ristrutturazione o modifica strutturale e/o impiantistica degli ambienti di lavoro;
    • Installazione e/o sostituzione di macchine, dispositivi e/o attrezzature;
    • Modifiche del Layout produttivo;
    • Interventi relativi alla riduzione/eliminazione di fattori di rischio; ad esempio esposizione ad agenti biologici, sostanze pericolose, agenti chimici e cancerogeni, agenti fisici (rumore, vibrazioni, radiazioni ionizzanti e non, radiazioni ottiche artificiali), movimentazione manuale dei carichi e movimenti ripetuti, ecc.;

Di seguito riportiamo alcune notizie riguardanti il Bando 2012:

Le risorse per l'anno 2012 l'INAIL sono state pari ad € 155,352 milioni di euro ripartiti in budget regionali, di cui:

  • 9,102 milioni di euro per i finanziamenti di cui all'art. 11, comma 1 lett.a) D. Lgs. 81/2008 (le risorse trasferite dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali) destinati ai progetti relativi all'adozione di modelli organizzativi per la gestione della sicurezza
  • 146,250 milioni di euro per i finanziamenti INAIL di cui all'art.11 comma 5 D. Lgs. 81/2008 (le risorse INAIL) destinati:
    • ai progetti di investimento (strutturali e macchine)
    • ai progetti relativi a:
      • Adozione di un sistema di responsabilità sociale certificato SA 8000
      • Modalità di rendicontazione sociale asseverata da parte terza indipendente

MODALITA' E TEMPI
 

15 gennaio 2013: apertura della procedura informatica per la compilazione delle domande
 
14 marzo 2013: chiusura della procedura informatica per la compilazione delle domande
 
18 aprile 2013: click day

26 maggio 2013: deposito della documentazione di progetto

ottobre 2013: notifica dei Provvedimenti alle Imprese che hanno superato la verifica tecnica 

In caso di ammissione all'incentivo, l'impresa ha un termine massimo di 12 mesi per realizzare e rendicontare il progetto. Entro 90 giorni dal ricevimento della rendicontazione, in caso di esito positivo delle verifiche, viene predisposto quanto necessario all'erogazione del contributo.

 

ISI 2012  -  RIPARTIZIONE DELLE RISORSE PER REGIONE
Regione Ripartizione Stanziamento INAIL
(art.11 comma 5 d.lgs 81/2008)
Stanziamento Ministero
Del Lavoro e Politiche Sociali
art. 11, comma 1 lett.a) d.lgs 81/2008
Stanziamento totale
  % (EURO) (EURO) (EURO)
Abruzzo 1,96 2.865.728 178.357 3.044.085
Basilicata 1,12 1.643.484 102.287 1.745.771
Bolzano 0,90 1.311.694 81.637 1.393.331
Calabria 2,78 4.061.471 252.778 4.314.249
Campania 9,04 13.216.454 822.566 14.039.020
Emilia Romagna 7,40 10.826.460 673.818 11.500.278
Friuli 1,57 2.293.797 142.761 2.436.558
Lazio 12,76 18.655.402 1.161.076 19.816.478
Liguria 2,49 3.648.124 227.052 3.875.176
Lombardia 17,48 25.568.315 1.591.322 27.159.637
Marche 2,66 3.888.130 241.990 4.130.120
Molise 0,53 772.464 48.077 820.541
Piemonte 6,53 9.550.353 594.395 10.144.748
Puglia 3,54 5.178.088 322.274 5.500.362
Sardegna 2,94 4.306.387 268.021 4.574.408
Sicilia 7,82 11.436.963 711.814 12.148.777
Toscana 8,20 11.986.756 746.032 12.732.788
Trento 1,03 1.511.253 94.057 1.605.310
Umbria 1,76 2.580.237 160.589 2.740.826
Valle d'Aosta 0,37 537.811 33.472 571.283
Veneto 7,12 10.410.630 647.937 11.058.567
Totale nazionale 100,00 146.250.000 9.102.313 155.352.313

Il Bando per gli "INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO, art. 11, comma 1 lett. a) e comma 5 del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i." era stato pubblicato il 20 dicembre scorso.


NOTIZIE PRECEDENTI
Comunicato Stampa Inail del 01/12/2012

L`INAIL ha presentato ed illustrato ai rappresentanti delle Organizzazioni Datoriali e delle Organizzazioni Sindacali il bando di prossima pubblicazione relativo alle "attività promozionali della cultura e delle azioni di prevenzione, ex art. 11 commi 5 ed 1, lett. a) del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i." (TU. in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro). Le risorse che INAIL destinerà all`Avviso 2012 sono pari a 146.250,00 ed i destinatari sono le imprese anche individuali iscritte alla CCIAA, escluse quelle ammesse a contributo nel triennio precedente. Il contributo per le imprese ammesse sarà erogato in conto capitale, nella misura pari al 50% delle spese ammissibili sostenute dall`impresa per la realizzazione del progetto per un limite massimo di 100.000 Euro e un limite minimo di 5.000 Euro per i soli progetti di investimento. Per erogare i finanziamenti INAIL utilizza la cosiddetta procedura "valutativa a sportello" definita dal decreto legislativo 123/1998. Per l`invio delle domande l`Istituto rilascerà apposita procedura Online. La pubblicazione dell`avviso è stimata per la fine del mese di dicembre del c.a. (20 dicembre 2012).
Per il terzo anno consecutivo l'INAIL è in procinto di pubblicare il Bando per assegnare contributi alle aziende che investono per migliorare la sicurezza e la salubrità dei luoghi di lavoro.
Dopo le difficoltà del Bando 2010, le procedure del Bando 2011 sono stare riviste e migliorate nella fase di spedizione delle domande, ed in questi giorni vengono notificati gli atti di concessione alle Aziende che hanno superato le verifiche tecniche da parte dell'Ente.
Il nuovo Bando dovrebbe essere pubblicato per fine dicembre, mentre il caricamento dei progetti sul portale dovrebbe avvenire dal 15 gennaio al 31 marzo 2013, con il "click day" previsto per la fine del mese successivo.
GALLERY