Contributo a fondo perduto per le aziende vitivinicole fino al 50% per la promozione in Paesi terzi

25-05-2015 15:58:00

Sono state pubblicate dal MIPAAF le modalità operative e procedurali ai sensi della Misura OCM Vino -  "Promozione sui mercati dei Paesi terzi" - Invito alla presentazione dei progetti campagna 2015/2016.

Per la campagna 2015/2016 non è prevista la presentazione di progetti di promozione a valere unicamente sui fondi quota nazionale.

Soggetti beneficiari

Possono accedere ai fondi della misura i seguenti soggetti:

  1. le organizzazioni professionali, purché abbiano tra i loro scopi la promozione dei prodotti agricoli;
  2. le organizzazioni interprofessionali;
  3. i Consorzi di tutela e loro associazioni e federazioni;
  4. le organizzazioni di produttori;
  5. i produttori di vino che abbiano ottenuto i prodotti da promuovere, dalla trasformazione dei prodotti a monte del vino, propri o acquistati;
  6. soggetto pubblico con comprovata esperienza nel settore del vino e della promozione dei prodotti agricoli.
  7. le associazioni, anche temporanee di impresa e di scopo tra i soggetti sopra elencati.

La promozione riguarda tutte le categorie di vini a denominazione di origine protetta, i vini ad indicazione geografica nonché i vini spumante di qualità, i vini spumante aromatico di qualità, i vini senza indicazione geografica e con l’indicazione della varietà.
I progetti relativi ai vini senza indicazione geografica ed i vini con indicazione varietale non formano oggetto esclusivo di promozione.

Tipologia di spese ammissibili

Non sono in nessun caso rendicontabili le spese realizzate prima della data di stipula del contratto e, comunque prima dell’inizio dell’esercizio finanziario relativo (16 ottobre), o successivamente alla data della sua naturale scadenza.

Le spese amministrative e di personale del beneficiario non sono eleggibili, tuttavia sono consentite, nel limite massimo del 4% dei costi effettivi, le spese strettamente connesse alla gestione del progetto, comprensive delle spese di monitoraggio.

Sono eleggibili le seguenti categorie di spesa:

- Realizzazione gadget, opuscoli tecnici e brochure, siti web dedicati:

  • Creazione grafica e progettazione (ammesse, in caso di progetti pluriennali, solo il primo anno di presentazione del progetto, salvo eventuali differenti necessità da indicare dettagliatamente nel progetto).
  • Traduzione
  • Produzione

- Expertise consulenza di marketing:

  • Consulenza di marketing, pre-test di validazione di nuovi prodotti, focus group, panel (Il valore di tale azione non può eccedere il 20% del totale delle azioni)

- Incontri con operatori e/o giornalisti dei Paesi terzi da svolgersi anche presso le imprese partecipanti ai progetti:

  • Mezzi di trasporto dal Paese di origine ai luoghi di visita al costo effettivo
  • Pernottamento max 120 per pax/notte e pasti max 80,00€ per pax/giorno
  • Inviti a giornalisti e clienti

- Partecipazione a manifestazioni, eventi istituzionali, fiere ed esposizioni di importanza internazionale:

  • Quota partecipazione
  • Costo inserzione cataloghi
  • Affitto e allestimento spazio espositivo
  • Hostess e sommeliers
  • Viaggi per personale aziendale (in classe economy)
  • Vitto e alloggio
  • Affitto materiale di supporto
  • Prodotto
  • Costi organizzativi di promozione dell’evento
  • Costi Spedizione materiale promo pubblicitario e prodotto
  • Partecipazione ad eventi di terzi

- Promozione sui punti di vendita della GDO e degli specializzati:

  • Pubblicità e comunicazione delle attività promozionali (inserimento comunicati, articoli...)
  • Prodotto
  • Testate di gondola
  • Referenziamento prodotti
  • Materiale promozionale di vendita
  • Opuscoli, gadgets, manifesti, espositori
  • Collarini illustrativi
  • Bottiglie, manifesti, espositori, borse, beccucci, portachiavi
  • Degustazioni in-store
  • Costi di promozione dell’evento

- Pubblicità e azioni di comunicazione:

  • Pubblicità su stampa (quotidiana, settimanale, professionisti, specializzata...)
  • Articoli pubbliredazionali
  • Inserimento nel catalogo di un distributore o importatore
  • Spot radio e TV
  • Azioni di “Product placement”
  • Annunci pubblicitari su internet
  • Comunicati stampa

- Azioni di pubbliche relazioni:

  • Consulenza, fornitori di animazione per gli eventi: da realizzare attraverso la stipula di un contratto che specifichi attività e carico di lavoro
  • Costi organizzazione Incontri btb comprensivi di affitti sala e delle spese di ospitalità (viaggio, vitto e alloggio) per invitati
  • Viaggi, vitto, alloggio per Pr manager e/o “Brand ambassador” incaricato dal beneficiario
  • Il costo delle attività suindicate deve essere coerente con i normali valori di mercato

- Degustazioni guidate, wine tasting, gala dinner:

  • Campagna di informazione / pubblicità
  • Prodotto
  • Informazioni ai media: comunicati, opuscoli, brochure
  • Attrezzature da degustazione: calici, display, tovaglie
  • Catering o ristorazione
  • Affitto della sala o del sito
  • Hostess
  • Costi di promozione dell’evento

Entità e forma dell'agevolazione

L’importo dell’aiuto a valere sui fondi comunitari è pari, al massimo, al 50% delle spese sostenute per svolgere le attività indicate; la residua percentuale è a carico del soggetto proponente.
Non è consentita la cumulabilità con altri aiuti pubblici.

Sono ammissibili progetti aventi un costo complessivo minimo per Paese terzo non inferiore a 100.000 euro.

GALLERY