Oggetto: Lavoro retribuito con voucher – imprese e studi professionali.

15-10-2013 16:28:28
Con il D.L. n. 76/2013, convertito dalla L. n. 99/2013, è stato regolamentato in maniera definitiva l’utilizzo da parte delle imprese e dei professionisti del lavoro retribuito con “voucher”, per gestire i rapporti di piccola entità (stagionali – periodici – etc.), anche in alternativa a formule contrattuali più rigide e tradizionali come il contratto a termine.
In particolare, alle imprese è consentita la possibilità di stabilire rapporti di lavoro semplificati (con una semplice comunicazione per il primo rapporto, poi tutti gli adempimenti contributivi saranno assolti all’atto dell’acquisto dei voucher prepagati) per compensi annuali non superiori a € 2.000,00 netti, 2.666,00 lordi.
Tale modalità di regolazione dei rapporti di lavoro è ammessa anche tra privati (collaboratori domestici, giardinieri, manutenzioni, etc.), in questo caso l’ammontare del compenso netto erogabile nell’anno ammonta ad €5.000,00 (5.666,00 lordi).
GALLERY