Basilicata: 2,8 milioni per l’internazionalizzazione delle Pmi lucane

28-02-2013 13:12:19
Per l’assessore Pittella in questo periodo di congiuntura bisogna guardare con attenzione alle opportunità offerte dai mercati internazionali

Favorire la partecipazione delle piccole e medie imprese dei principali comparti regionali ai mercati esteri attraverso accordi di cooperazione commerciale e tecnologica. Stimolare l’avvio di progetti per l’apertura a nuovi mercati o per il consolidamento su mercati già serviti. E’ quanto prevede l’Avviso Pubblico per il sostegno all’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese lucane approvato dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Attività Produttive Marcello Pittella. L’iniziativa rientra nell’ambito delle azioni del Po Fesr 2007-2013, dispone di un finanziamento complessivo di 2,8 milioni di euro e prevede un contributo massimo a progetto di 300 mila euro a fondo perduto. Possono presentare domanda di candidatura reti di impresa formalizzate o da formalizzare tramite la sottoscrizione di un contratto di rete, raggruppamenti temporanei di Imprese costituiti o da costituire, i consorzi e le società consortili. “In questo periodo di congiuntura economica – dichiara l’assessore alle Attività Produttive Marcello Pittella - una delle strade da percorrere è sicuramente quella della scoperta dei mercati internazionali. I mercati esteri – aggiunge Pittella - sono diventati una risorsa importantissima da cui attingere sia per l’aspetto commerciale di riallineamento dei volumi di vendita delle aziende, sia per la possibilità di trovare investitori esteri interessati a forme di partnership e collaborazione con le imprese. Il sistema produttivo regionale – osserva ancora l’assessore alle Attività Produttive - presenta a tutt’oggi un contenuto tasso di interazione verso i sistemi produttivi extraregionali. Per questo motivo – conclude Pittella- riteniamo opportuno incentivare l’utilizzo delle risorse del Po Fesr 2007-2013 destinate allo Sviluppo competitivo per accrescere il potenziale di internazionalizzazione delle nostre piccole e medie imprese”.
Questo il dettaglio delle linee di intervento fissate dall’avviso pubblico: servizi di consulenza per l’internazionalizzazione; organizzazione di iniziative di cooperazione industriale, commerciale e di export; prima partecipazione collettiva ad una manifestazione fieristica e ad eventi commerciali all’estero; progettazione e realizzazione di azioni promozionali sui mercati esteri; azioni di promozione, comunicazione e marketing; permanenza, per un periodo non superiore a 12 mesi, all’estero, di showroom, centri espositivi e centri servizi all’estero.
La presentazione telematica delle domande potrà essere effettuata dalle ore 8 del 2 maggio 2013 e fino alle ore 20 del 17 maggio 2013. Se le istanze telematiche non assorbiranno tutte le risorse disponibili la Regione procederà alla riapertura dei termini dell’avviso pubblico.

fonte: www.basilicata.net


GALLERY