Dal 2023 stop al credito d'imposta beni strumentali Mezzogiorno

28-11-2022 01:06:11
Dalle prime indiscrezioni che trapelano sulla Manovra 2023 ad opera del Governo Meloni risulta che non è stato rinnovato il “credito d’imposta beni strumentali Mezzogiorno”, introdotto con la legge 208/2015 (Legge di stabilità 2016), a favore delle imprese che acquisiscono beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive situate in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.
 

AFFRETTATI! C'è tempo solo fino al 31 dicembre 2022 per richiedere il credito d'imposta beni strumentali Mezzogiorno!


La legge n. 178/2020 aveva stabilito che il credito d’imposta beni strumentali Mezzogiorno è applicabile per gli investimenti che saranno effettuati fino al 31 dicembre 2022, con un ammontare delle risorse pari a 1053,9 milioni di euro sia per l'anno 2021 che per il 2022.

Il credito d’imposta è destinato alle imprese di qualsasi settore e dimensione ed agevola gli investimenti - inclusi in un progetto di investimento iniziale - relativi all’acquisto, anche mediante contratti di locazione finanziaria (leasing), di macchinari, impianti e attrezzature varie destinati a strutture produttive già esistenti o che vengono impiantate nei territori delle regioni del Sud.

La quota del credito d’imposta - da utilizzarsi esclusivamente in compensazione - è commisurata al costo complessivo (IVA esclusa) dei beni acquisiti con limite massimo per ciascun progetto di investimento rapportato alla dimensione dell’impresa, e più precisamente:

- quota del 45% per i costi fino a 3 milioni per le piccole imprese, con meno di 50 persone occupate e con fatturato annuo o bilancio annuo non superiori a 10 milioni di euro;

- quota del 35% per i costi fino a 10 milioni per le medie imprese, con almeno 50 persone occupate e fatturato annuo massimo di 50 milioni di euro o con bilancio annuo minore di 43 milioni di euro;

- quota del 25% per i costi fino a 15 milioni per le grandi imprese, con almeno 250 persone occupate e fatturato annuo pari ad almeno 50 milioni di euro o bilancio annuo pari ad almeno 43 milioni di euro.
 
Il Governo Meloni ha deciso, con la Manovra 2023, di non rinnovare più questa misura agevolativa; pertanto, c'è tempo solamente fino al 31 dicembre 2022 per richiedere il credito d'imposta beni strumentali Mezzogiorno.


Non perdere questa opportunità! AFFRETTATI, la scadenza è prossima!

Affidati ai nostri professionisti! Contattaci subito tramite il nostro form o via WhatsApp al numero 377 3758844, o più semplicemente clicca sull’icona in alto a destra.
Per restare aggiornato anche su altri incentivi iscriviti alla newsletter inserendo la tua mail nel riquadro in alto a destra, o in alternativa, ricevi le nostre news tramite WhatsApp! Per scoprire come, clicca qui!



GALLERY