Imprese dell’economia sociale, dal 13 ottobre le domande per gli incentivi

21-09-2022 00:41:28
La misura “Imprese dell’economia sociale” del Ministero dello Sviluppo Economico, in collaborazione con l’Associazione Bancaria Italiana (ABI) e Cassa Depositi e Prestiti (CDP) sostiene la nascita e la crescita delle imprese che operano per il perseguimento di obiettivi di utilità sociale e di interesse generale. Le domande per accedere alle agevolazioni che finanziano i progetti di tali imprese potranno essere presentate a partire dal 13 ottobre 2022.


Soggetti destinatari

I soggetti destinatari della misura Imprese dell’economia sociale sono:

- imprese sociali, cooperative sociali e loro consorzi,
- società cooperative ONLUS,
- imprese culturali e creative, in forma di società di persone o di capitali, operanti nei settori economici con i codici ATECO indicati in questo elenco

che siano regolarmente iscritte nelle apposite sezioni del Registro Imprese e/o del Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS). Le imprese possono presentare i programmi di investimento anche in forma congiunta, fino a sei soggetti co-proponenti, rispettando un accordo di collaborazione che prevede la suddivisione di costi, competenze e spese a carico di ciascuno dei proponenti e la nomina di un capofila.

 

Oggetto dell’agevolazione

I programmi di investimento per la diffusione e il rafforzamento dell’economia sociale devono essere orientate a perseguire uno o più dei seguenti obiettivi:

- incremento occupazionale di categorie svantaggiate;
- inclusione sociale di soggetti vulnerabili;
- valorizzazione e salvaguardia ecologica (ad esempio rigenerazione urbana, turismo sostenibile, sostenibilità ambientale dell’attività d’impresa, il riuso e l’utilizzo di materiali riciclati, ecc.);
- valorizzazione e salvaguardia dei beni storico-culturali o perseguimento di finalità culturali, creative o di utilità sociale rilevanti all’interno di una comunità o di un territorio.

Fra le spese ammissibili, relative ad immobilizzazioni materiali ed immateriali devono riguardare:

- suolo aziendale e sue sistemazioni;
- fabbricati, opere edili/murarie, comprese le ristrutturazioni;
- infrastrutture specifiche aziendali;
- macchinari, impianti e attrezzature varie, nuovi di fabbrica;
- programmi informatici, brevetti, licenze, know-how e conoscenze tecniche non brevettate concernenti nuove tecnologie di prodotti e processi produttivi.

I programmi di investimento devono prevedere spese ammissibili al netto dell’IVA comprese superiori a 100mila euro ed inferiori a 10 milioni di euro.
 
  

Entità del contributo

Il contributo previsto dalla misura consiste nella concessione di un finanziamento della durata di 15 anni, comprensivo di un periodo di preammortamento massimo di 4 anni, al tasso agevolato dello 0,5% annuo. Al finanziamento agevolato va affiancato un finanziamento bancario - erogato da una banca finanziatrice scelta dall’impresa - di pari durata e a tasso di mercato. Come riportato dal MISE, “il finanziamento agevolato e il finanziamento bancario sono regolati in modo unitario da un unico contratto di finanziamento, per una percentuale di copertura delle spese ammissibili che può raggiungere l’importo massimo dell’80%. Nell’ambito del contratto di finanziamento, una quota pari al 30% del finanziamento è costituita dal finanziamento bancario e la restante parte, pari al 70%, è costituita dal finanziamento agevolato; il finanziamento agevolato consente, pertanto, una copertura delle spese ammissibili per un importo massimo del 56%”.
 

Termini di presentazione

Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 12 del 13 ottobre 2022 e saranno valutate con una procedura a sportello, fino ad esaurimento delle risorse disponibili: coloro i quali presenteranno per primi le domande, quindi, avranno la priorità e maggiori possibilità di rientrare tra i beneficiari.
 
 
Sei un’impresa o una cooperativa sociale e vuoi accedere a questi incentivi? Affrettati, c’è poco tempo a disposizione!
Affidati alla nostra rete di professionisti contattandoci subito tramite il nostro form o via WhatsApp al numero 377 3758844, o più semplicemente clicca sull’icona in alto a destra.
Per restare aggiornato anche su altri incentivi iscriviti alla newsletter inserendo la tua mail nel riquadro in alto a destra, o in alternativa, ricevi le nostre news tramite WhatsApp! Per scoprire come, clicca qui!

GALLERY