Camera di Commercio di Bologna: contributi per la riapertura in sicurezza

18-05-2020 13:16:46
La Camera di Commercio di Bologna ha disposto un incentivo al fine di  contribuire a ridurre le difficoltà economiche conseguenti alle limitazioni e alle prescrizioni introdotte nel periodo emergenziale, nonché nella fase 2 di ripartenza graduale dell’operatività delle attività imprenditoriali.
Oggetto dell’intervento sono, in prevalenza, i costi che le imprese hanno dovuto affrontare per una ripartenza subordinata al rispetto di nuove regole imposte per la sicurezza dei lavoratori e nei contatti con tutti i soggetti che si interfacciano fisicamente con l’impresa (clienti, fornitori ecc.), al fine di prevenire una nuova esplosione del contagio. 

Sono ammesse a contributo le seguenti spese, al netto dell’IVA, integralmente fatturate e pagate tra il 1 febbraio 2020 e il giorno di invio della domanda di contributo: 

MISURA A – Spese per la ripartenza in sicurezza
Sono ammissibili spese relative a: igienizzazione e/o sanificazione degli ambienti; acquisto di impianti, macchinari e attrezzature per igienizzare/sanificare in autonomia ambienti, strumenti ed indumenti di lavoro; acquisto di dispositivi di protezione individuale (DPI); servizi di sicurezza, studi; consulenze e servizi per la riorganizzazione degli spazi di lavoro; fatture per la fornitura di energia elettrica, gas, acqua, telefonia, connessione internet; acquisto di hardaware, software e connettività per lo smart working.
 
MISURA B – Spese per informazione e formazione sulla sicurezza dei luoghi di lavoro
 
MISURA C – Spese per consulenze, servizi e software per la prevenzione della crisi d’impresa ed il supporto finanziario
 
Non saranno prese in considerazione domande di contributo relative a costi complessivi ammissibili di importo inferiore a 1.000,00 Euro. 
 
Il contributo è pari al 50% delle spese ammissibili per un massimo di € 10.000.

Domande a partire dal 15/06/2020
 

GALLERY