Basilicata: fondo perduto alle aziende che promuovono lo smart working

02-04-2020 10:09:42
E' in apertuta la misura promossa dalla Regione Basilicata al fine di sostenere investimenti innovativi  che posssano rafforzare la competitività del sistema produttivo e migliorarne i processi ed i prodotti, aumentando il livello di efficienza e di adattabilità al mercato. Per tale finalità, la Regione intende concedere aiuti nella forma di contributo a fondo perduto alle imprese che, a far data dal 1° marzo 2020 e fino al 31 luglio 2020, hanno attivato o attiveranno interventi di smart working.

Possono partecipare  imprese operanti in tutti i settori produttivi (industria, turismo, commercio, artigianato, servizi, socio sanitari-assistenziali, agroindustriali), compreso i lavoratori autonomi e liberi professionisti con sede in Basilicata,
 
L’intensità massima del contributo a fondo perduto è pari al 70% dei costi ammessi.
Il calcolo del contributo massimo concedibile sarà determinato in funzione del numero di dipendenti per il quale è stato attivato lo smart working e comunque fino a un importo massimo di € 200.000,00, nella seguente misura:

Da 1 a 20 dipendenti: € 600 cad
Da 21 a 50 dipendenti: € 500 cad
Da 51 a 250 dipendenti: € 400 cad
Oltre 250 dipendenti: € 300 cad 
GALLERY