Lombardia: fondo perduto per start up del settore moda e design

20-09-2019 13:09:48
Possono presentare le domande tutte le aziende del settore che siano state costituite da non oltre 48 mesi.
Sono ammissibili gli investimenti e le spese per il consolidamento della propria attività effettuati dal 1 gennaio 2019 alla data di apertura dello sportello 
 
Sono previste due linee di intervento:
 
Linea A:
 
ammodernamento della sede dell’impresa;
potenziamento delle strumentazioni e dotazioni tecnologiche al fine di rendere le start up più competitive nel settore di riferimento.
spese relative a impianti, macchinari e attrezzature, acquisto di mobili e arredi, acquisto di hardware e software
 

Linea B:
 
servizi finalizzati alla promozione e al marketing, 
servizi finalizzati alla digitalizzazione dei processi e dei canali di vendita;
servizi di incubazione e accelerazione.
 
Ad esempio, sono agevolabili:
 
progettazione e attuazione di campagne promozionali;
partecipazione a fiere (esclusi rimborsi di vitto, alloggio, viaggio, costi per gadget e per promoter/o standisti);
stampa e realizzazione di marchi, loghi e immagine coordinate;
realizzazione brochure prodotti e pubblicazioni aziendali;
realizzazione siti internet e app;
realizzazione piattaforme per e-commerce;
digitalizzazione dei processi di produzione, distribuzione e vendita;
consulenze esterne finalizzate al supporto allo start up dell’impresa ad alto contenuto specialistico fornite da incubatori o acceleratori.
 
L’agevolazione si configura come contributo a fondo perduto. Il contributo, a fronte di un investimento minimo di € 15.000,00, è pari al 40% delle spese considerate ammissibili, nel limite massimo di € 30.000,00.
 
Scadenza
Domande dalle ore 10:00 del 18 settembre 2019 alle ore 12:00 del 2 ottobre 2019.
GALLERY