Abruzzo: Contributo a fondo perduto fino al 70% per investimenti in efficientamento energetico di edifici e sedi di attività produttive

18-02-2019 11:39:15
Il bando ha la finalità di sostenere le imprese che, all’interno di unità operative ubicate nel territorio regionale, realizzino investimenti per l’autoconsumo, volti all’efficientamento energetico o alla produzione di energia proveniente da fonti rinnovabili da parte delle PMI e, per le Grandi imprese, all’installazione di impianti di cogenerazione/trigenerazione ad alto rendimento. 


Per la linea 1:Efficientamento dei sistemi produttivi e delle strutture delle PMI sono oggetto di finanziamento i seguenti interventi:
- Rifasamento elettrico;
- Introduzione/sostituzione di motori, pompe, inverter, compressori o gruppi frigoriferi secondo le migliori tecnologie disponibili sul mercato;
- Coibentazioni compatibili con i processi produttivi;
- Recupero calore di processo da forni, trasformatori, motori o da altre apparecchiature;
- Sistemi di ottimizzazione del ciclo vapore;
- Isolamento dell’involucro opaco dell’edificio: pareti laterali esterne/interne (es. rivestimento a cappotto) o di quelle a contatto con zone non riscaldate, comprese le coperture, ovvero di tutte le superfici opache disperdenti;
- Sostituzione di serramenti ed infissi e/o delle superfici vetrate Sostituzione di impianti di riscaldamento/raffrescamento con impianti alimentati da caldaie a gas a condensazione o con impianti alimentati da pompe di calore ad alta efficienza;
- Sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore o a collettore solare per la produzione di acqua calda sanitaria, integrati o meno nel sistema di riscaldamento dell’immobile;
- Sistemi di building automation e sistemi di controllo per l’illuminazione e la climatizzazione interna mediante timer, sensori di luminosità, presenza, movimento, concentrazione di umidità, CO2 o inquinanti;
- Sistemi di climatizzazione passiva (sistemi di ombreggiatura, filtraggio dell’irradiazione solare, sistemi di accumulo, serre solari, sistemi trasporto luce naturale, etc.)

Per la linea 2: Impianti di co/trigenerazione delle Grandi imprese sono oggetto di finanziamento i seguenti interventi:
- impianti di co o trigenerazione anche alimentati da FER.

Per la linea 3: Impianti di per la produzione di energia proveniente da FER delle PMI sono oggetto di finanziamento i seguenti interventi:
- impianti fotovoltaici integrati nell’involucro edilizio;
- mini eolici ubicati all'interno dell'unità produttiva;
- impianti idroelettrici;
- generatori alimentati da biomassa non derivante da colture alimentari (i biocarburanti da residui, anche residui di derrate alimentari, sono considerati biocarburanti di seconda generazione)

Scadenza
08/04/2019
GALLERY