Credito R&S 2017: chiarimenti dal MISE

23-02-2017 16:39:57
Nella risoluzione n. 21/E del 20/02/2017, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che gli investimenti effettuati in un progetto di ricerca per l’esecuzione del quale si è reso necessario il ricorso anche alle prestazioni di terzi sono ammissibili al “credito di imposta per attività di ricerca e sviluppo”, se connessi all’attività di ricerca svolta.

Il credito d'imposta, nella misura del 50% delle spese ammissibili, può essere applicato a:
 
  • costi per l’assunzione di personale altamente qualificato 
  • quote di ammortamento delle spese di acquisizione o utilizzazione di strumenti e attrezzature di laboratorio 
  • spese relative a contratti di ricerca extra-muros 
  • spese per l’acquisizione di competenze tecniche e privative industriali
GALLERY