Emilia Romagna - Sisma, riapre il bando per le imprese

19-11-2012 23:17:43

Dal 10 al 21 gennaio la terza “finestra” utile per la presentazione delle domande. Obiettivo della misura, sostenere la rilocalizzazione produttiva nell’area del “cratere”

 

Dopo una prima fase, conclusa il 1° ottobre 2012, che ha visto l’ammissione a contributo di 776 domande, riaprono i termini del bando per il sostegno alla localizzazione delle imprese nell’area del sisma. Lo ha stabilito la delibera di Giunta regionale n. 1723/2012, che fissa il periodo utile per la presentazione delle domande tra il 10 gennaio e il 21 gennaio 2013.

Il bando, messo a punto ad agosto 2012 in seguito alla “riprogrammazione” del Por Fesr, ha come obiettivo il mantenimento del livello di competitività del sistema economico delle aree colpite dal sisma, favorendo la rivitalizzazione delle attività economiche e dei servizi nell’area del “cratere”. L’obiettivo è perseguito tramite il sostegno alla rilocalizzazione anche temporanea in aree, zone o strutture individuate dai comuni interessati, al fine di ripristinare un’offerta integrata di servizi.

Possono fare domanda le persone fisiche o giuridiche e i loro consorzi, le associazioni temporanee di impresa (A.T.I.) che esercitano un’attività economica nei comuni colpiti dal sisma, delle province di Bologna, Ferrara, Modena e Reggio Emilia. Il contributo potrà coprire fino all’80% delle spese, per un massimo di 15 mila euro, con spese non inferiori ai 5 mila euro.


GALLERY